Regione Sicilia

Feste Patronali


 
SANTA LUCIA V. E M.
Nell’anno 1465 fu costruito il Convento dei RR.PP. Domenicani di Savoca dedicato a S. Lucia, patrona del paese. È questa la prima notizia documentata sul culto in Savoca della Santa di Siracusa.
È lecito supporre che la monumentale chiesa di S. Lucia, annessa al succitato convento e il cui crollo risalirebbe all’anno 1880, fu costruita almeno un secolo prima: essa aveva nove altari e cinque sepolture, prospettava sulla “Piazza S. Lucia”, facilmente identificabile con l’odierna piazza Municipio.
La ricorrenza di S. Lucia ricade il 13 dicembre ed in tale data, in Savoca, si svolgono solenni funzioni religiose una volta precedute da un’importante fiera. La festa patronale, però, si svolge sempre la seconda domenica di agosto.
Essa è organizzata dall’omonima confraternita, la cui origine risale al seicento, ed è presieduta da un “Governatore” pro-tempore.
La festa, che annualmente richiama migliaia di devoti e turisti, consta di due momenti:
  • la solenne processione del simulacro della Santa per le vie del centro storico;
  • la rappresentazione vivente in costumi d’epoca di alcune scene del martirio a cui fu sottoposta
S. Lucia, dal governatore romano Pascasio, verso il 303 d.C. I personaggi principali della rappresentazione scenica sono attualmente:
  • La “Lucia”, raffigurata da una bambina in candida veste portata a spalla da un uomo;
  • U Diavulazzu”, o “Virseriu” di rosso vestito; indossa una maschera lignea di antica e leggendaria origine e “tenta” la Lucia, agitando una forcella;
  • I “Giudei”, soldati romani in costume d’epoca;
  • Il tamburino, in costume;
  • Due vacche addobbate con nastri e guidate da un uomo in costume d’epoca, “il bifolco”; alle vacche è collegata una fune “tirata” dal “popolaccio”.
Alla fine della rappresentazione la fuga delle “vacche” del “diavulazzu” e dei “Giudei” che rappresentano le forze del male, testimonia la vittoria del bene “La Lucia” sul male.
La processione viene accompagnata dalla banda musicale “Città di Savoca” e dagli spari pirotecnici
 
FESTA DI SANTA ROSALIA
Ad ospitare la Festa di Santa Rosalia, come da tradizione, saranno le frazioni Rina e Contura, in cui Santa Rosalia è venerata come la Santa Patrona di queste località. Le due frazioni distano dal centro urbano di Savoca circa 3 km, quindi sono facilmente raggiungibili in pochissimi minuti.
I festeggiamenti in onore di Santa Rosalia iniziano con la tradizionale novena, alla quale seguono diverse liturgie che accompagnano fino alla settimana principale. In occasione della Festa di Santa Rosalia è possibile conoscere ogni aspetto tradizionale della città di Savoca e delle sue frazioni, spaziando dalla gastronomia all’intrattenimento, con numerose attività che si svolgono principalmente durante le serate. Infatti, ogni sera vi è un tema diverso, così da rendere ogni giorno della Festa di Santa Rosalia unico ed esclusivo.
Grazie a questi festeggiamenti è possibile gustare le specialità gastronomiche del territorio, come la tipica Granita con la Zuccarata, il biscotto savocese per eccellenza, oltre ad assistere ai divertenti spettacoli musicali, a cui prendono parte diversi ospiti della scena sia regionale che nazionale. Tra le tradizioni più diffuse della Festa di Santa Rosalia, vi è l’immancabile Palio di Santa Rosalia, che consiste in un insieme di attività sportive amatoriali che vedono i savocesi di ogni età partecipare col giusto spirito di festa. I solenni festeggiamenti religiosi si concludono durante la domenica, in cui ha luogo l’emozionante processiona religiosa che vede il Simulacro di Santa Rosalia attraversare le vie principali delle frazioni Rina e Contura.
La processione viene accompagnata dalla banda musicale “Città di Savoca” e dagli spari pirotecnici
 
 
FESTA DI SAN FRANCESCO DI PAOLA
La seconda domenica di luglio, si festeggia San Francesco di Paola, nella omonima frazione.
Durante la settimana della festa è possibile gustare alcune specialità gastronomiche come i maccheroni fatti in casa.
La processione si snoderà per le vie di San Francesco di Paola, Botte e Mortilla e si concluderà col rientro del Santo Potrono nella Chiesa a lui dedicata.
La processione viene accompagnata dalla banda musicale “Città di Savoca” e dagli spari pirotecnici
 
 
FESTA DI SAN NICOLA DI BARI
La festa di San Nicola di Bari si festeggia nella Chiesa di San Nicola a Contura.
La processione del Simulacro parte dalla chiesa di Contura per raggiungere la Chiesa di Santa Rosalia in Rina, dove viene officiata una Messa Solenne. La processione viene accompagnata dalla banda musicale “Città di Savoca” e dagli spari pirotecnici, e si snoda per le vie delle borgate di Contura e Rina
 
 
 
FIERA DI SAN FRANCESCO DI PAOLA
L’antica Fiera Rionale di S. Francesco di Paola, si svolge la prima domenica di maggio.
L’antica fiera risale al periodo borbonico e precisamente all’anno 1840 quando, su istanza del Comune, il Re Ferdinando II emanò il decreto di istituzione del mercato, da tenersi una volta all’anno, facendolo coincidere con la ricorrenza del patrono che si venerava in contrada San Francesco di Paola, parte a valle di Savoca. Come tutti i mercati patronali decadde di interesse anche perché non si commerciavano più prodotti agricoli e bestiame.
Negli ultimi anni l’antica Fiera è stata rinnovata attivando delle iniziative per potenziare e sviluppare questo storico mercato portandolo nell’alveo di un evento turistico, culturale, enogastronomico e con ricadute positive sul territorio.
torna all'inizio del contenuto